• BLOG DIDATTICO DI SOSTEGNO

    Si dice di solito "nero sul bianco" per marchiare negativamente qualcuno, io invece provo a cancellare questa macchia nera cercando di trasmettere non solo risorse ma anche valori umani. Se siete perplessi non preuccupatevi è un buon segno, in quanto la perplessità è l'inizio della conoscenza...

sabato 29 agosto 2015

Ecco a voi delle attività utili per il ripasso e per l'accoglienza a scuola dei vostri alunni! C'è la possibilità anche di scaricare i quaderni dell'intero anno scolastico.

venerdì 28 agosto 2015

E' possibile farlo... infatti rientra nel patto educativo famiglia-scuola previsto dalle Linee Guida (6.5).

Se la scuola ritiene che un vincolo del genere possa ridurre l'efficacia del piano didattico lo segnalerà alla famiglia, ma se essa insiste dovrà comunque attenersi alle disposizioni del patto.

Per quanto mi riguarda è errato nascondere, è più riabilitativo ed educativo affrontare il tema a scuola e sensibilizzare... tutto ciò fa parte anche del percorso psicologico del ragazzo DSA. Vi consiglio la lettura di questo articolo (di Valentina Lombardi, psicologa) che spiega come affrontare l'argomento, con interessanti spunti di riflessione: http://www.goccedipsicologia.it/e-dislessico-come-glielo-spiego-prima-parte/


Per poter accedere alle tutele previste dalla L. 170 deve essere dichiarata in modo esplicito la presenza di almeno uno dei 4 DSA indicati nella Legge (art.1):
  1. dislessia;
  2. disgrafia;
  3. disortografia;
  4. discalculia. 
Può inoltre essere indicato, in generale, un Disturbo Specifico di Apprendimento (con questa esatta formulazione), o uno dei codici ICD10 corrispondente, che sono:

F81.0 (dislessia),
F81.1 (disgrafia e/o disortografia),
F81.2 (discalculia),
F81.2 (Disturbi misti delle capacità scolastiche: indica la presenza di due, o tre, dei precedenti ).

Da notare che il codice F81.9 è riferito ad un disturbo non specifico, e quindi non è DSA.

Ovviamente la scuola è tenuta ad applicare la L.170 solo in presenza di un DSA correttamente certificato. Negli altri casi (svantaggio, alunni stranieri) si può comunque personalizzare il percorso didattico facendo riferimento alla normativa BES (Bisogni Educativi Speciali).

mercoledì 26 agosto 2015

E' una guida per insegnanti, educatori e genitori; raccoglie i principali programmi gratuiti utili per aiutare i bambini e ragazzi con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA - BES).
La guida elaborata dall'Università di Torino e dall'A.O.U. S. Giovanni Battista di Torino risulta completa non solo di descrizione ma troverete anche informazione sull'utilizzo dei vari programmi.

I vari software sono recensiti molto bene e con un clik potrete scaricare ciò che vi interessa di più. I programmi si presentano ottimi per elaborare un laboratorio riabilitativo oppure come strumenti compensativi!
Vi consiglio di scaricare questa guida e diffonderla nelle vostre scuole! Buon Lavoro!

 

giovedì 20 agosto 2015

Per gli alunni che presentano una diagnosi, certificazione e che rientrano nella macro-catogoria BES (Bisogni Educativi Speciali) il Consiglio di Classe deve predispone la stesura di un PEI o PDP il cui modello deve essere approvato dal Collegio Docenti.
Il PEI è rivolto agli alunni con disabilità (legge a cui fare riferimento è la n. 104/92) ;
Il PDP è un documento che contiene diverse informazioni e procedure che si intendono seguire per aiutare l'alunno DSA, con svantaggio o per l'alunno straniero... (vedi L. n. 170/2010 e la direttiva ministeriale del 2012 per i BES) nel modello vengono pianificati gli strumenti compensativi e dispensativi adottati nelle diverse discipline, nonché le modalità di verifica e di valutazione che si intendono applicare, se diverse da quelle consuete. 

In tal senso la scuola, con questo documento, mette in atto tutte le misure necessarie previste dalle normative vigenti in materia di disabilità e/o per i disturbi specifici di apprendimento e per lo svantaggio.

Spesso c'è la necessità di avere modelli unificati all'interno dello stesso istituto scolastico, ecco a voi un documento con tutti i modelli da poter utilizzare e modificare:
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...