lunedì 1 ottobre 2012

Spesso capita che l'insegnante di sostegno, per una scelta didattica e educativa, decida di portar fuori dalla classe in alcuni momenti o per alcune ore i propri alunni...

Cosa dice la normativa al riguardo? E' possibile? In quali casi?

Per quanto riguarda la situazione descritta si può fare riferimento principalmente alla Circolare ministeriale 15 giugno 1988, n. 153, che ribadisce "l'illegittimità dell'uscita dalla classe degli alunni con handicap, salvo i casi in cui un periodo di attività individuato fuori della classe, sia espressamente previsto dalla stesura del piano educativo individualizzato e concordato tra docente specializzato e docenti curricolari".

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...